Città Nuova parla di noi.

Il giornale Città Nuova del Movimento dei Focolari parla di noi.

Questo l’articolo di Silvano Gianti:

Un villaggio per giovani e anziani.

Sulle alture di La Spezia sorge un terreno che presto potrà diventare la realizzazione del sogno di Bruno. Un attivissimo pensionato che da anni ha un chiodo fisso in testa. Quello di realizzare un “Villaggio Aperto” dove si pratica una solidale collaborazione intergenerazionale per e con gli anziani. Bruno Dal Molin è il presidente della fondazione Villaggio Famiglia onlus, lui ha una forte convinzione: «Tutte le persone nella loro vecchiaia possono dare ancora molti frutti». Come dice il Compendio della Dottrina sociale della Chiesa, gli anziani costituiscono un’importante scuola di vita, capaci ancora di trasmettere valori e tradizioni favorendo in tal modo la crescita dei più giovani, i quali, a loro volta, imparano così a cercare non soltanto il proprio bene, ma anche quello
altrui. Se poi gli anziani si trovano in una situazione di sofferenza o di dipendenza, non solo hanno bisogno di cure sanitarie e di assistenza, ma, soprattutto, di essere considerati e di essere trattati con amore. Per questo da anni Bruno si adopera per sensibilizzare il prossimo verso questo progetto.

DSC00219
Anni di studi e di sogni, di idee e di piccole realizzazioni: tanti tasselli che vanno ad unirsi al grande puzzle e, quando tutto sarà pronto, sorgerà il Villaggio. «Sarà – spiega il presidente – un grande laboratorio della solidarietà tra le generazioni, una solidarietà fatta di reciproco scambio. L’insieme di più persone consentirà di realizzare un altro pilastro del nostro vivere insieme: il pilastro della sussidiarietà, quello dell’aiuto reciproco. È questo il fondamento stesso della tradizione cristiana che ha dato vita alle grandi opere umanitarie». Tra le ultime iniziative a favore della diffusione dei principi della Fondazione c’è stata quella dell’accensione della “Grande Stella della solidarietà tra le generazioni” apposta sul frontale del Palazzo comunale de La Spezia. Durante la cerimonia il sindaco Peracchini ha ricevuto dalle mani del presidente Dal Molin il vessillo della Fondazione. Il vessillo è giunto in sfilata, portato in corteo sulle note della Banda musicale Giacomo Puccini de La Spezia dai ragazzi della Pallavolo Don Bosco guidati dai nonni, seguiti dai volontari della Croce Rossa Italiana con lo striscione recante il motto della Fondazione “Giovani e anziani meglio insieme”. La sfilata è continuata con i clowns dai coloratissimi costumi, preparati dal gruppo Burattin burattinando, con nelle mani tante bellissime marionette. Insieme a loro è arrivata, in carne ed ossa, nientemeno che la grande regina del circo “Moira Orfei”, magistralmente interpretata dall’attore Leonardo D’Angelo, che ha poi lietamente intrattenuto gli intervenuti. A chiudere ed arricchire la sfilata gli atleti della Pro Italia con le loro acrobatiche giravolte a corpo libero. A un certo punto, al suono di un’altra prestigiosa Banda, quella di presidio del Comando Marittimo Nord della Marina Militare, una lunga autoscala dei Vigili del Fuoco ha portato il piccolo Mattia, con in mano la fiaccola ardente della solidarietà tra le generazioni, fin sulla stella, per accenderla tra gli applausi dei tanti intervenuti. Così Bruno Dal Molin va avanti nel suo progetto di solidarietà fra le generazioni, avvicinando i giovani agli anziani, creando non solo sinergie, ma, soprattutto, incoraggiando il trasferimento dei valori che queste età possiedono, il tutto nella concretizzazione del Villaggio Famiglia, e spiega che a volte chi giunge ad una età avanzata si convince che sia necessario appartarsi e “chiudersi” al mondo, ma nel Villaggio Famiglia si verificherà esattamente il contrario! Questo posto permetterà ad ognuno di essere ancora protagonista in un percorso di vita sereno e virtuoso, in un luogo aperto e non rinchiuso tra quattro mura, con a disposizione il verde della natura, dove si potrà passeggiare, leggere, raccogliere i frutti dalle piante, svolgere attività ricreative di ogni tipo, ma, soprattutto, essere attivi e vivere con dignità la propria età.

di Silvano Gianti

fonte: Città Nuova

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

E’ stata accesa la GRANDE STELLA DELLA SOLIDARIETA’ TRA LE GENERAZIONI

La Fondazione Villaggio Famiglia Onlus ed il Comune della Spezia hanno acceso la Grande Stella della Solidarietà tra le Generazioni. Durante la cerimonia il presidente Bruno Dal Molin, visibilmente commosso, ha consegnato al sindaco Pierluigi Peracchini il vessillo della Fondazione, che gli è stato condotto in sfilata, sulle note della Banda Giacomo Puccini della Spezia, dai ragazzi della Pallavolo Don Bosco guidati da Maria Pia e Giancarlo Guani, seguiti dai volontari della Croce Rossa Italiana con lo striscione recante il motto della Fondazione “Giovani e Anziani Meglio Insieme”. La sfilata è continuata con i clowns dai coloratissimi costumi con nelle mani tante bellissime marionette, preparati e presentati dal gruppo Burattin Burattinando della Spezia fondato da nonna Rosanna. Insieme a loro è arrivata una “mirabolante” sorpresa: sotto lo striscione del circo “Burattinando”, è comparsa, in carne ed ossa, nientemeno che la grande regina del circo “Moira Orfei”, che poi ha lietamente intrattenuto gli intervenuti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

A chiudere ed arricchire la sfilata gli atleti della Pro Italia con le loro acrobatiche giravolte a corpo libero. A questo punto la lunga autoscala dei Vigili del Fuoco, il cui intervento è stato coordinato dall’ing. Giuseppe Zironi, ha condotto il piccolo Mattia fin sulla stella, offerta dagli artigiani della Confartigianato, anch’essi presenti e rappresentati dal direttore Giuseppe Menchelli, per accenderla con la fiaccola della solidarietà tra le generazioni al suono scintillante dell’armonioso accompagnamento  musicale della Banda di presidio del Comando Marittimo Nord della Marina Militare diretta dal maestro primo M.llo Vito Ventre, tra gli applausi di tutti i presenti. Poi i brevi ma intensi interventi del presidente Dal Molin, del sindaco Pierluigi Peracchini e del prefetto Antonio Lucio Garufi, questi ultimi allegramente intervistati dalla brillante “Moira Orfei”. Con loro sul palco il presidente del Consiglio Comunale Giulio Guerri bandato della fascia cerimoniale azzurra, mentre altre autorità civili e militari, affettuosamente legate alla Fondazione, hanno gioiosamente assistito alla cerimonia.

Potete vedere l’evento, o riviverlo, nel nostro filmato… da vedere tutto… e tutto d’un fiato.

Il sentito ringraziamento del presidente della Fondazione Bruno Dal Molin è diretto in modo particolare al sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini per la Sua gradita e significativa lettera che qui di seguito pubblichiamo.

(A cura di Sergio Natale – Foto e Filmati di Sergio Natale con la collaborazione di Maria Teresa Penza)

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Annunciata dal sindaco Peracchini e dal presidente Dal Molin l’accensione della GRANDE STELLA DELLA SOLIDARIETA’ TRA LE GENERAZIONI

Con la presenza di numerosi giornalisti della stampa e dei media, il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini ed il Presidente della Fondazione Villaggio Famiglia Bruno Dal Molin, con l’intervento dell’assessore alla sanità e politiche sociali dott. Gianmarco Medusei e la partecipazione del direttore della Confartigianato della Spezia dr. Giuseppe Menchelli e dell’ing. Giuseppe Zironi dei Vigili del Fuoco della Spezia, si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’evento che prenderà vita sabato 16 dicembre alle 17,15 in Piazza Europa.

Riportiamo il servizio con le interviste di TLS

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Incontro tra la Fondazione ed i Servizi Sociali del Comune della Spezia

8-11 SECOLO 12-11 SERVIZI SOCIALI testo

L’articolo del Secolo XIX

8-11 SECOLO 12-11 SERVIZI SOCIALI

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Prestigioso incarico per il Colonnello dell’Esercito Lorenzo Guani

Gli auguri della Fondazione Villaggio Famiglia al Colonnello Lorenzo Guani, per il suo nuovo prestigioso e delicato incarico, li ha presentati personalmente il nostro presidente Bruno Dal Molin, che ha evidenziato l’aspetto collaterale ma fondamentale della missione nel cuore del Corno d’Africa, rappresentato dal significativo intervento a sostegno della popolazione locale sotto l’aspetto sanitario, tecnologico e di valorizzazione del mondo femminile, un contributo che prevede, tra l’altro, la fornitura di apparecchiature informatiche, tecnologiche e sanitarie all’Unione Nationale de Femmes di Gibuti. Un caloroso “in bocca al lupo” al colonnello Lorenzo Guani, nostro convinto simpatizzante, che è figlio di Romano Guani, nostro collaboratore nel settore dello sport, al quale formuliamo le più vive congratulazioni. Riportiamo qui l’articolo del Secolo XIX:

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

L’auspicio del Comandante Provinciale dei Carabinieri è lo stesso della Fondazione

lettera Carabinieri

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento