IL NUOVO LIBRO DI LILIA FALCO

All’età di 98 anni, l’infaticabile Lilia Falco, biografa di Egidio Bullesi ed autrice di numerose pubblicazioni sul Venerabile, ha dato alle stampe il suo nuovo libro per i tipi della Editrice Velar – Gorle.

Nel libro l’autrice ricorda, tra l’altro, l’Associazione Egidio Bullesi della Spezia, dalla quale nacque la nostra Fondazione Villaggio Famiglia.

Oltre ai nostri complimenti rivolgiamo a Lilia Falco i più vivi ringraziamenti per il bene che diffonde attraverso i suoi appassionati lavori.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Riconoscimento della Fondazione alla “Bocciofila Chiappa”

Il 26 maggio 2022 nell’ambito delle giornate del “Riconoscimento” dedicate alle grandi realtà Sportive, la Fondazione Villaggio Famiglia, con la presenza del Presidente del Consiglio Regionale Dott. Gianmarco Medusei, nello spirito e sotto le insegne della Solidarietà tra le Generazioni, ha celebrato la storica “Bocciofila Chiappa”, Società Sportiva F.I.B. (Federazione Italiana Bocce) nata nel 1954. (Per vedere il filmato clic qui.)

L’evento è stato introdotto dal Presidente Dal Molin “…diversamente dal solito…”, ossia con un accorato appello alla Società Civile ed alle Istituzioni affinché venga promosso e sostenuto, nello sport come nella società, quel passaggio generazionale che stenta a delinearsi a causa delle scarsissime risorse, intese come sostegno volto alla valorizzazione ed alla ristrutturazione delle zone sportive cittadine, togliendo ai giovani l’opportunità di aggregarsi in luoghi maggiormente idonei allo sviluppo di questo e di tanti altri sport “minori”, giovani ai quali questo storico gruppo sportivo desidera fortemente trasmettere valori, capacità, passione e conoscenze.

Prima che prendesse la parola il Presidente del Consiglio Regionale Gianmarco Medusei il Presidente della Bocciofila Chiappa Maurizio Rossi ha fatto la cronistoria della Società ricordandone i primi passi, anzi le prime “bocciate”, consumate in sana competizione, ma anche in allegria ed amicizia, sui campi dell’antica osteria “Da Caran” dei fratelli Cozzani, i quali per lunghi anni hanno dato ospitalità alla bocciofila.

Fu il 1° gennaio 1954, racconta il Presidente Rossi, che i padri fondatori, riunitisi ufficialmente in associazione, per poter partecipare alle gare ufficiali della Federazione, si iscrissero all’U.B.I. (l’allora Unione Bocciofila Italiana poi federatasi nell’attuale F.I.B. Federazione Italiana Bocciofili facente parte del C.O.N.I.). Da allora sono stati numerosi e prestigiosi i risultati sia in ambito provinciale che regionale e nazionale; da ultimo l’ambito trofeo della Coppa Italia nel 2019, ultima edizione prima della pandemia.

La storia della Bocciofila Chiappa cambia radicalmente assetto nel 1974, quando, per dar corso alla nuova viabilità locale furono espropriati quei campi che fino ad allora venivano messi a disposizione della bocciofila dai fratelli Cozzani dell’ “Osteria Da Caran”. In seguito fu la concessione in comodato dei propri terreni da parte dell’allora proprietario Dott. Bianchi a dare un nuovo spazio alla società e lo stimolo ai soci per la creazione dell’attuale sede della Bocciofila Chiappa, che arricchì e migliorò la propria struttura nel 1998, grazie ad una sottoscrizione con la quale si poterono edificare il bar con le due salette per le riunioni ed il gioco delle carte.

Il nuovo migliorato assetto ha trasformato la bocciofila in un punto d’incontro per tutto il Quartiere ed ha fornito le condizioni favorevoli per lo sviluppo di iniziative sociali e culturali, sempre in ambito ludico-sportivo, con altre Associazioni della Provincia, come l’incontro con i ragazzi diversamente abili dell’ANFFAS, con le divertenti e spensierate sfide a bocce, intervallate dal pranzo e per finire con musica e balli, il tutto curato con passione nel clima più autentico della solidarietà tra le generazioni.

E’ proprio per il sincero e spontaneo spirito di solidarietà dimostrato dai soci della Bocciofila Chiappa e dal loro appassionato Presidente, con il quale manifestano concretamente il più autentico sentimento di trasferimento valoriale intergenerazionale, che la Fondazione Villaggio Famiglia ha ritrovato i propri valori espressi dal motto “Giovani e Anziani Meglio Insieme”, ed ha portato le proprie insegne nella sede della Bocciofila Chiappa, conferendo il “Riconoscimento” della Solidarietà tra le Generazioni.

Alla Fondazione Villaggio Famiglia si è entusiasticamente unito il Presidente del Consiglio Regionale Dott. Gianmarco Medusei il quale ha espresso grandissimo apprezzamento per la Bocciofila e per le sue iniziative, ricordando le proprie origini spezzine e quindi la personale sperimentazione dei valori sia sportivi che umani e sociali che rappresenta. Al termine del discorso il Dott. Medusei ha consegnato alla Bocciofila il Crest in Ardesia del Consiglio Regionale in segno di riconoscimento da parte anche dell’Istituzione presieduta.

Nell’occasione un altro omaggio è stato fatto al Presidente della ProItalia dr. Franco Ferrari, che ha voluto presenziare all’evento portando gli auguri ed i rallegramenti della seconda più antica Società Sportiva della Spezia alla meno anziana ma validissima Bocciofila Chiappa, insieme anche alla promessa di collaborare per il suo sviluppo.

L’omaggio è una stampa su tela, donata da Sergio Natale, elaborata e stampata personalmente, recante l’effige storica della ProItalia con la sovrimpressione della figura della signora Silvana Motto Ferrari, storica Presidentessa della Società Ginnica Sportiva e madre dello stesso.

La presenza della Fondazione Villaggio Famiglia e del Presidente del Consiglio Regionale Dott. Gianmarco Medusei si è protratta al pomeriggio del 27 maggio per l’incontro sportivo F.I.P. per le qualificazioni Nazionali tra la Sarzanese e la Bocciofila Chiappa, vinto da quest’ultima con i punteggi di 3 a 1 per le sfide sul campo e con il pareggio per 6 a 6 per la sfida al tappeto finale. Le bocciate più belle nel filmato che potete vedere qui e nella galleria:

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La storica Società Sportiva Pro Italia festeggia il suo 132° compleanno

Il 19 aprile 2022 la grande famiglia della società ginnica sportiva Pro Italia, alla presenza delle autorità, si è solennemente riunita sotto la propria insegna originale, recentemente recuperata presso l’antica palestra, per celebrare il suo 132° compleanno, con la benedizione di Don Francesco Vannini Parroco di N.S. della Salute.

Click qui per vedere il filmato dell’evento.

A riaffermare e condividere i valori fondanti dell’antica Società Sportiva le più importanti Associazioni nazionali e cittadine, che, in sinergia d’intenti, hanno presenziato all’evento: la Fondazione Villaggio Famiglia, custode e promotrice della “solidarietà tra le generazioni”; il Panathlon Club, difensore e promotore della morale e dell’etica nello Sport; l’Unione Nazionale Veterani dello Sport, riconosciuta dal CONI quale Associazione Benemerita; il Movimento Cristiano Lavoratori, depositario dei valori della solidarietà e del sostegno sociale; e la Canottieri Velocior 1883, la prima e più antica società sportiva della città della Spezia, con la quale la Pro Italia ha condiviso oltre un secolo di storia dello sport spezzino.

L’evento si è aperto con la comunicazione ufficiale, inviata personalmente dal Presidente Nazionale del Coni Giovanni Malagò, del conferimento della Stella di Bronzo al merito Sportivo al valoroso sportivo, già segretario della Pro Italia, Pilade Guani.

Durante l’evento è stato presentato il nuovo Consiglio Direttivo della Società, rinominato dopo la recente scomparsa dell’indimenticabile ed amata Presidente  Silvana Motto Ferrari, il cui figlio Franco Ferrari, chiamato a sostituirla nella presidenza, in momenti non privi di profonda commozione, ne ha ricordato la dedizione nel condurre la società ed il suo sentimento materno e protettivo verso quelli, maestri ed allievi, che definiva “i miei ragazzi “.

Il neo Presidente ha quindi avuto parole di incoraggiamento e di stima per tutti componenti il sodalizio sportivo, dirigenti, istruttori e ginnasti, ai quali ha presentato il nuovo consiglio societario così composto: vicepresidente Bruno dal Molin, economa  Cristiana Malatesta, direttore Sportivo Sabrina Colombo, consiglieri Stefano Ferretti e Michele Villa.

In un clima di accorata partecipazione gli allenatori, vero motore della società, rappresentati da Speranza Poleschi e Moreno Cerchi, hanno poi parlato dell’attività formativa, manifestando la loro grande passione per la ginnastica, quella stessa che, con instancabile impegno, trasferiscono nella loro quotidiana attività educativa agli allievi, preparandoli e motivandoli per il raggiungimento dei più ambiti ed importanti traguardi sportivi.

E’ poi intervenuto il Presidente del Consiglio Regionale Dott. Gianmarco Medusei che ha espresso la sua grande ammirazione verso l’impegno sportivo e sociale della Pro Italia ed ha manifestato al Presidente della Fondazione Villaggio Famiglia Bruno Dal Molin la sua piena condivisione dei valori fondamentali della solidarietà tra le generazioni. Ha, infine, fatto dono al Presidente Franco Ferrari del prezioso crest in ardesia simbolo della Regione Liguria.

Il delegato Provinciale del Coni Federico Leporati ha ricordato l’importanza della cooperazione tra tutte le espressioni atletiche ringraziando le Società Sportive per le attività svolte.

Enorme soddisfazione per la Pro Italia è venuta dal Presidente dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport Piero Lorenzelli con il conferimento al ginnasta Maurizio Cerchi della nomina di atleta dell’anno.

Il Presidente del Consiglio Comunale della Spezia Giulio Guerri ha poi portato il saluto e gli auguri suo personale e di tutti i Consiglieri.

Il neo Presidente Franco Ferrari ha infine ricordato il significato dell’appartenenza alla Pro Italia, che è innanzitutto condivisione dei suoi antichi inossidabili valori morali ed etico-sportivi, attribuiti altresì a tutte quelle antiche istituzioni sportive che, fin dai primi anni dopo l’Unità d’Italia, sono state il crogiolo educativo e del legame tra le generazioni per migliaia di Spezzini. Ha, quindi, proposto al Sindaco Pierluigi Peracchini l’istituzione dell’Albo delle Società Sportive Storiche sorte nel XIX secolo che hanno attraversato tre secoli tra mille difficoltà, quelle stesse che, purtroppo, ancora e sempre di più le assillano.

Nel chiudere la manifestazione il Sindaco Peracchini, sensibile e partecipe alle accorate istanze ed esternazioni alle quali ha attentamente prestato ascolto, nel far dono al Presidente Ferrari del Crest del Comune, ha sottolineato, nel suo intervento, l’importanza di sostenere e proteggere le preziose realtà sportive storiche della nostra città, rilevando in particolare le concrete necessità anche logistiche della Pro Italia, impegnandosi a sostenere quei necessari interventi che potranno favorire il proficuo prosieguo delle attività sportive, nella speranza di un futuro ricco di nuovi e maggiori successi ad onore e prestigio della nostra Comunità.

Cliccare qui per vedere il filmato dell’evento, amichevolmente prodotto dal curatore di questo sito Sergio Natale, affezionato stimatore della Società e di quanti ne fanno parte.

Foto SergioNatale

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

IL POST-PANDEMIA A LA SPEZIA NEGLI “INCONTRI DI CULTURA POLITICA” DEL MOVIMENTO CRISTIANO LAVORATORI

Con la consegna dei diplomi di partecipazione da parte del Presidente Nazionale dr. Antonio Di Matteo, si è conclusa la serie di “Incontri di Cultura Politica” della Sezione Spezzina MCL, organizzati e fortemente voluti dal Presidente geom. Giorgio Scotto. Un’iniziativa che richiama i princìpi della Fondazione Villaggio Famiglia, della quale Scotto è altresì Consigliere, di unione tra le generazioni, questa volta realizzatasi tramite la divulgazione delle elevate competenze dei tanti illustri relatori che si sono avvicendati nelle cinque sessioni “accademiche” degli incontri.

Sono intervenuti ed hanno portato il loro saluto il Presidente del Consiglio Regionale Gianmarco Medusei, il Presidente della Provincia e Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, il Sottosegretario del Ministero della Salute Andrea Costa, la Consigliera di Parità di Regione Liguria supplente dr.ssa Irene Mercuri per la Consigliera di Parità titolare dr.ssa Laura Amoretti.

Gli “onori di casa” sono stati fatti, insieme al Presidente Giorgio Scotto, dalle più alte cariche MCL, col Presidente Nazionale MCL Antonio Di Matteo ed il Presidente Unione Territoriale MCL Genova e Ponente Ligure Arch. Alessandro Casareto, che sono stati altresì relatori di quest’ultimo incontro, unitamente all’Ing. Guido Roberto Sgherri, Presidente Fondazione Istituto Tecnico La Spezia, quest’ultimo in sostituzione di Franco Volpi Segretario Regionale Cisl Fp purtroppo impedito.

Anche Alessandra Del Monte, Consigliera di Parità uscente della Provincia della Spezia, è stata presente agli incontri collaborando altresì alla loro preparazione. Insieme ai diversi giovani ed alle altre numerose persone interessate di diverse età che vi hanno partecipato, anche il Presidente della Fondazione Villaggio Famiglia Bruno Dal Molin ha assistito agli incontri, e, nella sessione conclusiva del 21 gennaio, tenutasi presso la sala del Consiglio Provinciale della Spezia, è stato più volte chiamato in causa sul tema della Solidarietà tra le Generazioni da relatori ed autorità.

In questi tempi di pandemia il Presidente MCL della Spezia Giorgio Scotto ha voluto consentire a tutti di seguire i corsi di cultura politica anche da remoto, affidando all’amico Sergio Natale l’amichevole produzione e pubblicazione dei filmati che sono consultabili su YouTube ai seguenti link:

2° INCONTRO – IL LAVORO POST MODERNITA’ E INDUSTRIA 4.0 DOPO COVID19

RELATORI: ING. GUIDO ROBERTO SGHERRI – DR. PIERGIORGIO MARINO – DR. MARCO RAFFELLINI

3° INCONTRO – IL LAVORO POST COVID19 E LE IMPLICAZIONI SULLE FAMIGLIE – COME CAMBIANO IL LAVORO E LA FAMIGLIA

RELATORI: AVV.MARIA LUISA GALBIATI – AVV. ANNA MARIA PANFILI

4° INCONTRO – LA GIUSTIZIA QUALE TERZIETA IN UNA DEMOCRAZIA COMPIUTA

RELATORI: DR. MAURIZIO CAPORUSCIO – ON. PROF. MAURIZIO BANTI

5° INCONTRO – RISCRITTURA DELLE FORME DI SVILUPPO DEL TERRITORIO E POLITICHE DEL LAVORO POST PANDEMIA

RELATORI: DR. PIERLUIGI PERACCHINI – ARCH. ALESSANDRO CASARETO – ING. GUIDO ROBERTO SGHERRI – DR. ANTONIO DI MATTEO

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

L’ACCENSIONE DELLA GRANDE STELLA DELLA SOLIDARIETA’ TRA LE GENERAZIONI 2021

La Spezia 18 dicembre 2021 sull’arengario del palazzo comunale si accende ancora una volta, per il Santo Natale 2021, la Grande Stella della Solidarietà fra le Generazioni, l’evento che la Fondazione Villaggio Famiglia celebra in comunione d’intenti con il Comune della Spezia. L’articolata cerimonia è iniziata presso la Cattedrale della Spezia con la celebrazione della Liturgia Natalizia della Famiglia per ministero di Don Luca Palei, parroco della parrocchia dei Santi Giovanni e Agostino, direttore della Caritas e responsabile della Pastorale giovanile, con la partecipazione di tante famiglie e con i cori degli allievi dell’Istituto Pia Casa di Misericordia.

Al termine della celebrazione liturgica e dei canti dei bambini delle elementari, dal piazzale della Cattedrale, c’è stata la partenza della fiaccola per l’accensione della Grande Stella, che ha visto protagonisti il giovane Mattia, che, dopo cinque anni di accensioni, ha passato il testimone alla piccola Carola.

Scortata dalla Polizia Municipale la vettura storica, una Mustang condotta dal noto collezionista simpatizzante della Fondazione dott. Paolo Peirone, è giunta davanti al palazzo comunale, dov’erano in attesa la Banda di Presidio della Marina Militare diretta dal luogotenente Vito Ventre

e gli studenti del Liceo Musicale Cardarelli dell’Orchestra di Fiati “Wind Ensemble”, diretti dalla professoressa Paola Emilia Angeli,

che, alternandosi, hanno intrattenuto i numerosi partecipanti. A ricevere le Autorità il presidente della Fondazione Villaggio Famiglia Bruno Dal Molin ed il Cerimoniere Maurizio Damerini, che ha presentato la serata.

Presente il Vescovo S.E. Rev.ma Mons. Luigi Ernesto Palletti che ha espresso toccanti parole augurali.

Hanno partecipato alla manifestazione le Autorità civili e militari: il presidente del Consiglio Regionale Gianmarco Medusei; il sindaco Pierluigi Peracchini; l’assessore on.le avv. Manuela Gagliardi; la vicesindaca Giulia Giorgi; il presidente del Consiglio Comunale Giulio Guerri e Rosanna Ghirri in rappresentanza del Rotary.

Il Prefetto Maria Luisa Inversini è “simpaticamente” intervenuta in veste di “nonna” accompagnata dai nipotini, in armonia con l’evento. Hanno presenziato, tra le autorità militari, il Comandante provinciale dei Carabinieri di La Spezia colonnello Matteo Gabelloni e il Comandante della Capitaneria di porto Capitano di Vascello Alessandro Ducci.

Presenti altresì il presidente M.C.L. geom. Giorgio Scotto, il segretario dell’antica società di ginnastica Pro Italia Pilade Guani, il presidente del Panathlon Club della Spezia Andrea Cargioli, il geom. Gianfranco Desiderio, pilota istruttore e vicepresidente veterano dell’Aero Club Lunense, insieme a tanti altri amici della Fondazione.

Particolarmente commovente la lettura della poesia “Noi Insieme”, donata alla città della Spezia, ed appositamente scritta, dagli studenti della Scuola Primaria Giosuè Carducci di Roma, declamata dalla professoressa Rosa Simonelli, gradita ospite della manifestazione, la quale ne ha poi fatto dono alla città consegnandola, in rotolo di pergamena, al Sindaco della Spezia Peracchini ed al presidente Bruno Dal Molin.

Con i canti dei bambini dell’Istituto Pia Casa di Misericordia, diretta da Suor Elisabetta, preparati dalla maestra Elisabetta Bommino, con le musiche degli studenti del Liceo Musicale Cardarelli, diretti dalla professoressa Paola Emilia Angeli, e con la Banda di Presidio della Marina Militare, diretta dal luogotenente Vito Ventre, i numerosi partecipanti sono stati piacevolmente intrattenuti nell’attesa e dopo l’accensione della Grande Stella della Solidarietà fra le Generazioni.

Tra le altre la presenza di una folta rappresentanza della Croce Rossa

La manifestazione si è svolta nella massima sicurezza sanitaria e generale grazie allo staff ed alle Forze dell’Ordine che hanno assicurato il servizio.

Tutto l’evento lo potrete rivivere nel filmato prodotto dall’amico Sergio Natale con la collaborazione di Maria Teresa Penza, che la Fondazione Villaggio Famiglia dedica a tutti i protagonisti, sia ai bambini dei cori…

…che agli allievi musicisti del liceo, ma principalmente agli anziani della nostra città ed a tutti coloro che credono nella Stella della Solidarietà, che si accende nei nostri cuori ogni volta che un giovane ed un anziano si incontrano per rinascere nell’unità fra le generazioni, che è e sarà il nostro Natale e la nostra rinascita.

Buon Natale sotto la Grande Stella della Solidarietà fra le Generazioni !!!

La galleria delle immagini:

Per vedere il filmato della manifestazione cliccare qui o su una delle foto.

(Le riprese fruiscono delle liberatorie necessarie, in caso di richiesta di esclusione scrivere a progettosolidale@libero.it).

Filmato prodotto da Sergio Natale per Villaggio Famiglia Onlus.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Si è accesa la tradizionale Stella della Solidarietà fra le Generazioni 2020. In contemporanea l’uscita del libro L’Angiolina

La Fondazione Villaggio Famiglia chiude questo difficile anno con due importanti avvenimenti: la tradizionale accensione sull’arengario del palazzo comunale, in armonia d’intenti con l’Amministrazione Comunale spezzina, della Grande Stella della Solidarietà fra le Generazioni e la realizzazione del libro “L’Angiolina” scritto dal presidente Bruno Dal Molin.

L’accensione della stella quest’anno è stata affidata alla signora Silvana Motto Ferrari, presidente della Società di Ginnastica Pro Italia a.s.d. che compie i suoi 130 anni dalla fondazione, accompagnata dal figlio Franco Ferrari e dal segretario Pilade Guani.

Il piccolo Mattia ha consegnato alla signora Motto Ferrari la simbolica fiaccola inviata dalle suore dell’Istituto Pia Casa della Misericordia, depositarie della Grande Stella della Solidarietà tra le Generazioni.

Il presidente Dal Molin ha, inoltre, recato in dono al sindaco Peracchini la locandina del suo libro “L’Angiolina”, già presentato giorni fa presso la sala giunta dal sindaco stesso.

Il libro racconta, attraverso la personale esperienza dell’autore, il percorso storico della città dal dopoguerra ai giorni nostri, dalla quale sono nate le iniziative che hanno dato origine all’ideale della Fondazione: unire le generazioni sotto il motto “Giovani e Anziani Meglio Insieme”.

Questa la copertina del libro che è in vendita presso librerie ed edicole. Nella fascia di copertina, estratta dalla prefazione di Egidio Banti, troviamo la sintesi perfetta del lavoro autobiografico del Presidente della Fondazione Villaggio Famiglia : “Una storia spezzina d’altri tempi che ci aiuta a guardare avanti”.

Inoltre, all’interno del libro, il cui ricavato va in beneficenza, troviamo il pregiato acquerello di Lino Bernardini appositamente ideato per il libro.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

In questo periodo di ‘coronavirus’ ricordiamo gli incontri con gli amici di Casa Serena con il nostro “acciughina”

Abbiamo pensato di proporvi oggi, in questo periodo di forzata “clausura” dovuta alle misure di prevenzione dal contagio covid-19, le immagini dei più recenti incontri che la FVF ha avuto con gli ospiti di “Casa Serena” in quel di Lerici.

A Cerri di Lerici, infatti, si trova uno dei luoghi dove si svolgono i nostri incontri con l’umanità dimenticata, quella che invece ha tantissimo da raccontarci, da insegnarci e da donarci. E chi è il nostro primo volontario sempre pronto ad “usufruire” delle vitali opportunità di unione e di convivialità tra le generazioni che questi incontri ci regalano?

271cd06a-2eb4-4206-804d-c0cf9f087b2a

Eccolo il nostro prezioso volontario Angelo Di Matto, per tutti “Acciughina”, qui insieme alla inarrestabile animatrice Agata, durante uno dei tre incontri del mese di febbraio.

Queste sono alcune delle foto che il nostro presidente Bruno Dal Molin ha effettuato per ricordare i tre incontri del 9 del 16 e del 22 febbraio. E’ bello ripensare a quei momenti, nella speranza e nella certezza di poter riprendere al più presto i nostri incontri con le  tante persone meravigliose che oggi e sempre sanno esserci d’esempio nella vita, con quel vero spirito di solidarietà e di condivisone che la Fondazione diffonde da sempre, soprattutto con l’esempio dei bravi ed appassionati volontari come “Acciughina”.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

E’ morto Pietro Ricci. Il maestro dei Maestri d’Ascia

Apprendiamo della scomparsa di Pietro Ricci, fu un caro amico della Fondazione, a favore della quale si mise a disposizione per la riuscita del nostro stand alla Festa della Marineria della Spezia del 2015, dove, tra le cose più preziose, esponemmo con orgoglio i suoi antichi reperti. Fondamentale fu la sua partecipazione al filmato “Maestri d’Ascia”, che Sergio Natale produsse per quell’evento e che fu proiettato ogni giorno della manifestazione con particolare gradimento del pubblico. Le nostre sentite condoglianze alla famiglia.

 

DSC00325

Pubblichiamo un breve ricordo di Sergio Natale:

Mi resterà per sempre il ricordo della sua disponibilità e del suo entusiasmo nel mostrarci i suoi presiosi cimeli e nel raccontarci la sua storia e quella dei Maestri d’Ascia. Ricordo che nel suo racconto parlava di se come di un adolescente cresciuto tra il profumo del legno e della stoffa delle vele del cantiere dove il nonno lo portava con se nelle ore di lavoro, e poi, da militare, col grado di Maresciallo dell’Aeronautica, dove ebbe l’incarico di sviluppare la costruzione dei prototipi degli aerei in legno, fino alla appassionata esperienza di insegnante nei laboratori da lui stesso attrezzati presso la base dell’Aeronautica di Cadimare, dove ha profuso i suoi insegnamenti a generazioni di giovani allievi. Ma, più d’ogni altra cosa, era estremamente affezionato ai suoi innumerevoli reperti, verso i quali malcelava una gelosia quasi morbosa, pienamente giustificata da lui stesso quando assegnava il suo legame affettivo non al valore intrinseco degli antichi attrezzi, ma a quello che avevano significato per la persone che li avevano posseduti, al sudore ed al genio di chi li aveva utilizzati e forgiati con il tempo e l’esperienza, ed al sostentamento che ne era stato tratto dalle tante famiglie di quei lavoratori del mare che glieli avevano consegnati e che lui aveva raccolto con la pazienza meticolosa che ha la gente delle sue parti quando raccoglie i pistilli dei fiori dello zafferano o quando schiaccia con le mani gli acini d’uva per lo sciacchetrà.

Di quei giorni delle riprese di “Maestri d’Ascia”, filmato che produssi per la Fondazione Villaggio Famiglia per presentarla alla Festa della Marineria 2015, rimane in me indelebile l’incontro con quest’uomo, che tanto ha donato di se stesso, soprattutto ai giovani, e che lascia un’eredità preziosa al mondo della Marineria ma un ancor più prezioso esempio di vita a tutti noi.

Nel filmato che segue la sua preziosa esperienza esperienza di Maestro d’Ascia e di vita:

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Un incontro tra le generazioni con le auto d’epoca del Dott. Paolo Peirone

      La Fondazione Villaggio Famiglia, nell’ambito delle iniziative organizzate dal presidente Bruno Dal Molin per realizzare momenti d’incontro fra le generazioni, ha promosso quest’oggi una visita alla mostra di auto d’epoca del dott. Paolo Peirone. Il noto veterinario ha ospitato nel suo garage “A Rusena”, nel quartiere di Rebocco, una delegazione di studenti dell’istituto Einaudi-Chiodo, accompagnati dal professor Chiuminati, al fine di far conoscere ai ragazzi le particolarità tecniche di esemplari, in alcuni casi molto rari, di automobili dal grande valore storico.

20200130_132822 - Copia

       Nel corso dell’evento, avvenuto alla presenza del sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, del Presidente del Consiglio Comunale Giulio Guerri, dello scrittore Giovanni Billotti, dell’ammiraglio Franco Reisoli, di vari sostenitori della Fondazione Villaggio Famiglia ed appassionati di motori, Dal Molin e Peirone hanno sottolineato l’importanza di trovare sempre nuove occasioni per trasmettere ai giovani conoscenze ed esperienze, facendo stare insieme le generazioni; in particolare è stato evidenziato anche dal Sindaco come il patrimonio tecnologico ed industriale rappresentato dai motori è stato nei decenni passati un elemento di avanguardia e motivo di orgoglio per il nostro Paese e deve servire oggi come stimolo per renderci consapevoli delle grandi potenzialità dell’Italia e dei punti di riferimento dai quali ripartire, in un’epoca che vede invece un generale declino della nostra economia, per restituire slancio e capacità di crescita alla nostra comunità nazionale.

IMG-20200130-WA0009

    La mostra, con l’incontro di oggi, viene messa a disposizione della città, affinché appassionati, studenti e turisti possano visitarla e quindi servire a favorire momenti d’incontro dal significativo valore sociale e culturale, per trasmetterne i valori che ogni generazione possiede.

Nelle Foto:

Foto 1  Lo scrittore Giovanni Billotti e il presidente Bruno Dal Molin consegnano al dott. Paolo Peirone il libro sulla storia di Rebocco, con l’auspicio che la sua attività sia una nuova pagina della prossima edizione

Foto 2 La delegazione degli studenti dell’istituto Einaudi-Chiodo accompagnati dal prof.Chiuminati

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Accesa per la sesta edizione la Grande Stella della Solidarietà tra le Generazioni

Continua l’ormai tradizionale accensione della grande Stella della Solidarietà tra le generazioni. La Grande Stella resterà accesa per tutte le festività natalizie.

cea3e32b-2428-4d64-a12c-8d974a87f28f

Il simbolo dell’unità tra i giovani ed i meno giovani uniti sotto il segno della solidarietà, viene rappresentato durante le festività natalizie dalla grande stella cometa che è stata “adottata” dal Comune della Spezia in piena sintonia con i principi della Fondazione Villaggio Famiglia.

0d63fedd-8668-4dd8-be19-b89161ca128e

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento