Conferita a Giovanni Bilotti la “Targa della Riconoscenza”

Nella Sala della Giunta del Comune della Spezia, dalle mani del Sindaco Pierluigi Peracchini, Giovanni Bilotti, scrittore e poeta spezzino, ha ricevuto la Targa della Riconoscenza della Fondazione Villaggio Famiglia.

Già nel corso delle celebrazioni per il 70° anniversario della fondazione della Parrocchia di Rebocco, in una delle serate culturali promosse dalla Fondazione Villaggio Famiglia (qui l’articolo), Giovanni Bilotti era stato invitato a presentare il suo ultimo libro “Il Racconto di Rebocco”, nel quale il presidente della Fondazione Bruno Dal Molin aveva ritrovato lo spirito della solidarietà tra le generazioni, proponendolo poi per il riconoscimento nella Giornata della Riconoscenza di sabato 14 settembre 2019.

sito bellotti3

Nel corso della cerimonia il prof. Egidio Banti ha tracciato il profilo poetico e letterario di Bilotti, sottolineando in particolare l’enorme valenza dell’opera in tre volumi “Letteratura della Lunigiana Storica”, affermando, nell’ intervista di TeleLiguriaSud, trattarsi di “un’opera dalla quale non si potrà prescindere nei prossimi decenni per qulunque ricerca di carattere storico-culturale sulla Lunigiana” .

sito bellotti2

Momento particolare dell’evento quello della lettura della lettera di Francesco Ferrari, il giovane universitario vicino alla Fondazione, il quale, non potendo presenziare, ha scritto al Presidente Dal Molin la sua partecipata comunicazione di assenza, che incarna pienamente lo spirito della solidarietà e dell’unità tra le generazioni.

Lettera Francesco Ferrari

VI RIMANDIAMO AL SERVIZIO DI TELELIGURIASUD PER LA BELLA INTERVISTA DI ENRICO COLOMBO A GIOVANNI BILOTTI

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Con la solenne processione per la N.S. del Carmine si è concluso “Rebocco si tinge d’Azzurro”

Si è concluso con la tradizionale processione in onore della N.S. del Carmine, alla cui Materna protezione si affida il quartiere, “Rebocco si tinge d’azzurro”.

Per vedere il filmato clicca qui.

DSC00409

Il sacro corteo si è snodato nelle vie del quartiere al suono della banda musicale, intervallata dalle preghiere intonate dal Parroco Don Paolo Aluisini avvolto nei sacri paramenti. Tante le persone che vi hanno partecipato e tantissimi gli addobbi azzurri che hanno colorato Rebocco del colore del manto della sua Protettrice. Non vi era cancello, portone o terrazzo senza un nastro, un fiocco, un lenzuolo o un drappo azzurro. Molte le persone che hanno atteso il passaggio del corteo dalle finestre e dai cortili, mentre alla sicurezza del percorso hanno brillantemente provveduto donne e uomini della Polizia Locale.

DSC00402

Al termine Don Paolo ha congedato i partecipanti impartendo loro la sacra benedizione ed ha così concluso le cerimonie per i festeggiamenti in onore di N.S. del Carmine che è stata infine ricollocata nella Sua Chiesa.

DSC00515 DSC00506

La serata si è conclusa presso il campetto parrocchiale dedicato alla memoria dell’indimenticato Parroco Don Oscar Di Capua, allestito per ospitare la sagra gastronomica ed i diversi banchetti dedicati alla pesca di beneficenza.

All’allestimento hanno collaborato, oltre alle Suore Luigine con la loro Opera di servizio al prossimo e con i loro lavori artigianali, tanti parrocchiani, ai quali il Parroco ha rivolto sentiti ed accorati ringraziamenti nel suo breve discorso finale, durante il quale il presidente della Fondazione Villaggio Famiglia ha consegnato la pubblicazione di Giovanni Bilotti “Il Racconto di Rebocco”.

mah00493_moment1.jpg

Qui di seguito il filmato della fiera con della pesca di beneficenza, i banchetti e l’intrattenimento musicale. Al termine il saluto ed il ringraziamento ai suoi parrocchiani del Parroco Don Paolo Aluisini dopo che il Presidente della Fondazione Villaggio Famiglia Bruno Dal Molin gli ha consegnato l’omaggio alla comunità parrocchiale del libro di Giovanni Bilotti “Il Racconto di Rebocco”.

MAH00342_Moment111

Vedi il filmato cliccando sulla foto sopra o qui.

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

“Parlemo Spezin” il tema della terza serata di “Rebocco si tinge d’Azzurro”

Interamente dedica alla poesia dialettale la terza serata per le celebrazioni del 70° anniversario della Parrocchia di Rebocco. La conduzione dell’incontro è stata affidata al prof. Piergiorgio Cavallini, da molti considerato come il massimo esperto dialettale spezzino. Un folto pubblico si è divertito e si è commosso ascoltando le tante belle poesie in vernacolo recitate dai “cadetti” della scuola dialettale spezzina diretta dal professor Cavallini. Ha presentato la serata il presidente della Fondazione Villaggio Famiglia Bruno Dal Molin il quale ha sfoggiato a sua volta le proprie doti dialettali parlando sempre in spezzino e raccontando divertenti aneddoti.

rid sito

Vi consigliamo vivamente la visione del filmato della bella e simpatica serata cliccando qui o sulla fotografia .

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La seconda serata di “Rebocco si tinge d’azzurro”

Come previsto dal programma della settimana di manifestazioni per i festeggiamenti del 70° anniversario della Parrocchia di Rebocco, alle ore 21 di martedì 17 luglio, presso i campi sportivi, si è tenuta la serata intitolata: “Raccontandoci… La Storia di Rebocco”, con l’intervento del noto giornalista televisivo Enrico Colombo.

Clicca per vedere il filmato della serata

Colombo intervista Rebocco_Moment

Alla presenza del Parroco Don Paolo Aluisini e con una folta e sentita partecipazione da parte degli abitanti del quartiere, il Presidente della Fondazione Villaggio Famiglia Bruno Dal Molin ha introdotto il noto giornalista e conduttore televisivo Enrico Colombo, il quale ha magistralmente condotto l’incontro coinvolgendo ed appassionando i presenti con le sue narrazioni e con le sue interviste. Nel corso della serata è stato presentato il libro di Giovanni Bilotti “Il Racconto di Rebocco”.

 

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

REBOCCO SI TINGE D’AZZURRO

 

E’ iniziata la settimana dedicata alla Santa Vergine del Monte Carmelo alla quale la Comunità Parrocchiale di Rebocco si affida da 70 anni.

DSC00282

Manifesto Parrocchia2

La Messa solenne è stata presieduta da S.E. il Vescovo Luigi Ernesto Palletti unitamente al Segretario Don Gianluca Galantini ed al Parroco Don Paolo Aluisini nel prato accanto ai campi sportivi di Rebocco, con una grande partecipazione degli abitanti del quartiere.

DSC00150

DSC00175

DSC00182

Come da programma, subito dopo la funzione religiosa, il Public Affairs Spezzino Marino Tomà, già direttore artistico dell’importante Teatro della Rosa di Pontremoli, ha presentato ed introdotto la consegna dei riconoscimenti che la Fondazione Villaggio Famiglia, nella persona del suo Presidente Bruno Dal Molin, nello spirito della solidarietà tra le generazioni, ha attribuito al Parroco Don Paolo Aluisini, alla Associazione Sportiva Dilettantistica “Fuori Campo” ed alla Associazione Calcio Dilettantistica “La Foce Rebocco” .

I riconoscimenti sono stati consegnati nel corso di una bella e piacevole cerimonia tra gli applausi del pubblico. Per primo S.E. Mons. Palletti ha consegnato a Don Paolo Aluisini, alla presenza dei suoi genitori, la prima delle tre targhe recanti la “mattonella della solidarietà tra le generazioni”. A seguire la vicesindaco Genziana Giacomelli, che ha partecipato alla cerimonia inaugurale insieme al Presidente del Consiglio Comunale Giulio Guerri anche in rappresentanza del Sindaco Peracchini, ha consegnato il riconoscimento alla A.S.D. “Fuori Campo” nelle persone di Francesco Tartarini ed Alessandro Stelitano, ed infine il Presidente del Panathlon della Spezia Andrea Cargioli ha consegnato l’ultima targa alla A.S.C. “La Foce-Rebocco” nelle mani del suo Presidente Giacomo Gagliardi.

riconoscim

Con grande sorpresa del Presidente Dal Molin, il Presidente del Consiglio Comunale Giulio Guerri, originario proprio del quartiere di Rebocco, dove lo stesso Presidente Dal Molin dimora da più di trent’anni, ha voluto conferire al Presidente della Fondazione Villaggio Famiglia quello che ha definito “un piccolo pensiero”, accompagnato da una eloquente pergamena:

dsc00251.jpg

DSC00214DSC00215

La manifestazione è poi continuata con la cena conviviale rallegrata dalla “antica orchestra di Rebocco” e si è conclusa con il taglio, da parte del Presidente Dal Molin e da Don Paolo Aulisini, dell’enorme e bellissima torta dedicata al simbolo dell’unità tra le generazioni della Fondazione Villaggio Famiglia.

DSC00264DSC00269

Vi invitiamo a scorrere la galleria delle foto ed a vedere il filmato della manifestazione con la Santa Messa, la consegna dei riconoscimenti e la serata conviviale cliccando qui

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Intitolazione di Largo Torquato Enrico Cavallini

Pubblichiamo il filmato dell’intitolazione del Largo che la città della Spezia ha dedicato al suo illustre cittadino che fece della vita una missione al servizio del prossimo e della scienza medica. Uno dei luoghi più frequentati del centro storico, tra via Giovanni Sforza, Salita Castello San Giorgio e Piazza Sant’Agostino da oggi 13 luglio 2019 si intitola “LARGO TORQUATO ENRICO CAVALLINI”

YOUTUBE

Di seguito il bell’articolo pubblicato sulla rivista Città Nuova da Silvano Gianti:

La Spezia onora Enrico Cavallini

Autore: Silvano Gianti

Fonte: Città Nuova

Alla presenza del sindaco Peracchini, del figlio Gian Maria Cavallini, di amici e familiari è stato intitolato al fondatore dei reparti di rianimazione e anestesia, del Centro antiveleni e del Centro di terapia antalgica dell’Ospedale Sant’Andrea, il largo tra via Giovanni Sforza e piazza Sant’Agostino.

Un momento molto significativo e toccante quello che ha vissuto la città della Spezia lo scorso sabato. Moltissime persone infatti hanno partecipato alla cerimonia di intitolazione al professor Torquato Enrico Cavallini dello slargo posto all’intersezione tra via Giovanni Sforza e piazza Sant’Agostino.

La cerimonia si è svolta alla presenza del sindaco Pierluigi Peracchini, del figlio Gian Maria Cavallini, direttore di oftalmologia e della scuola di specializzazione del policlinico di Modena, e della famiglia.

img-20190713-wa0007Il professor Cavallini, morto nel 1997, è stato una figura di alto profilo umano e professionale, un riferimento per la sanità spezzina. Grazie alle sue intuizioni e al suo impegno, ha contribuito al miglioramento e alla crescita della struttura ospedaliera cittadina.

È stato proprio il professore Cavallini a fondare e organizzare i reparti di rianimazione e anestesia, il Centro antiveleni e il Centro di terapia antalgica dell’Ospedale Sant’Andrea.

Tante le testimonianze significative, tra cui quella del sindaco che l’ha ricordato come persona di alto profilo, di grande onestà intellettuale. Esempio per quanti desiderano fare della propria vita un’esperienza forte e significativa.

Salvatore Barbagallo, presidente dell’Ordine dei Medici della Spezia, ha ricordato che «la terapia del dolore, oggi ben conosciuta da tutti, era allora materia di assoluta avanguardia e lui ne fu un vero precursore. Ho avuto l’onore e il piacere di conoscerlo personalmente e ho il ricordo di un vero professionista che emanava autorevolezza e nel contempo grande empatia verso il proprio interlocutore».

Bruno Dal Molin, presidente della Fondazione Villaggio Famiglia e grande amico di Cavallini, ha tracciato una sintesi straordinaria della figura del professore e del cristiano autentico: «Con questa testimonianza la città della Spezia lo consegna alla storia di questo bellissimo territorio, da lui molto amato, che gli fece da sfondo alle sue vicende umane, professionali e spirituali, ha detto il figlio Gian Maria. Il suo impegno civile è iniziato come partigiano, negli anni della guerra, ed è continuato come medico chirurgo, primario e fondatore del reparto di rianimazione e anestesia, del Centro antiveleni e del Centro di terapia antalgica dell’Ospedale Sant’Andrea. La carriera accademica è stata caratterizzata dal suo interesse per lo studio del dolore e dalle sue capacità didattiche. Il suo impegno per la ricerca e le sue numerose pubblicazioni scientifiche, gli consentirono di raggiungere il titolo di Libero Docente di terapia del dolore presso la stessa Università. L’attività libero professionale si concretizzò con la fondazione del centro di Fisiochinesiterapia convenzionato con il Servizio sanitario nazionale che, a distanza di 22 anni dalla sua scomparsa, è ancora attivo nella cura del dolore».

img-20190713-wa0006Un medico dalle grandi capacità umane e professionali, che agli inizi della sua carriera incontra come suo primo maestro di anestesia all’Università di Pisa, il prof. Alfredo Zirondoli e, attraverso lui, Chiara Lubich, fondatrice del Movimento dei Focolari. Un incontro che gli aprì la strada verso una coinvolgente esperienza spirituale. «Questa esperienza lo accompagnerà per tutta la sua vita, indirizzando il suo carattere indomito e determinato ma anche semplice e pieno d’intuito – ha ricordato ancora il figlio –. Per tutti i giovani che non hanno avuto la fortuna di conoscerlo, l’intitolazione del largo Torquato Enrico Cavallini è una testimonianza tangibile di quanto abbia dato, con tanta volontà e amore, alla sua città. Perché – ha aggiunto – credo che la sua vita sia stata caratterizzata dalla ricerca continua di fedeltà ai principi che animano il Movimento dei Focolari e che ciò abbia caratterizzato il suo stile di vita che era prevalentemente concentrato sul vivere l’attimo presente con uno sguardo al futuro senza dimenticare il passato. È stato per me, per i miei famigliari, per gli amici, per i pazienti e per tutti quelli che l’hanno incontrato un grande onore e una grandefortuna averlo conosciuto e aver condiviso con lui una parte della vita».

Scarica l’articolo in pdf

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Inaugurata la nuova sede MCL della Spezia

Oggi 4 maggio 2019 nella palazzina adiacente la Curia Vescovile è stata inaugurata la nuova sede provinciale del Movimento Cristiano Lavoratori. Clic qui per vedere il filmato 

La nuova sede provinciale M.C.L. in via Don Giovanni Minzoni, 68 – La Spezia

Il Presidente Provinciale Giorgio Scotto

20190504_120655b

Il Presidente Provinciale Giorgio Scotto con la moglie Alessandra del Monte Consigliera di Parità della Provincia della Spezia, la Funzionaria ai servizi Antonella, il giovane collaboratore Federico  ed i Presidenti del M.C.L sia Nazionale Claudio Costalli che Regionale Alessandro Casaretto

 

Ha presentato l’avvenimento il presidente della Fondazione Villaggio Famiglia Bruno Dal Molin quale consigliere del M.C.L. addetto alle p.r.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ha aperto l’evento il neo presidente provinciale M.C.L. Giorgio Scotto, che è stato in prima persona l’artefice della realizzazione della nuova sede, il quale ha illustrato le finalità ed i servizi che vi saranno erogati ed i vantaggi della sua nuova collocazione.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

E’ stata poi la volta del Presidente Nazionale Carlo Costalli il quale ha illustrato le linee portanti delle finalità del Movimento Cristiano Lavoratori, inserendole in una visione prospettica di sviluppo delle prestazioni e delle attività sociali alle quali è votato il Movimento.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Successivamente il Sindaco Pier Luigi Peracchini, nel sottolineare l’importanza dei servizi volti a favore dei cittadini da parte delle varie organizzazioni che operano nella nostra città, ha ringraziato in maniera particolare il Movimento Cristiano Lavoratori augurando a tutti buon lavoro.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ha concluso l’incontro il Vescoco Diocesano Mons. Luigi Ernesto Palletti, il quale ha espresso il suo personale compiacimento ed ha esortato gli operatori a proseguire il loro cammino al servizio del prossimo. Il Vescovo ha infine impartito la rituale benedizione. L’evento si è poi concluso con un conviviale rinfresco.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ecco la galleria fotografica dell’evento:

La Fondazione Villaggio Famiglia, nel proseguire quanto in accordo nel protocollo d’intesa siglato nel 2015, accordo integralmente riportato nel nostro articolo del mese di luglio 2015, ha partecipato e collaborato alla ben riuscita dell’inaugurazione della nuova sede provinciale del Movimento Cristiano Lavoratori.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Rinasce l’orto dell’Istituto d’infanzia San Luigi di Rebocco

Il trasferimento dell’esperienza “agricola” di Romano Guani ai piccoli allievi dell’Istituto d’Infanzia San Luigi a Rebocco (La Spezia) ha dato vita ad una giornata di concreta e partecipata esperienza intergenerazionale che darà presto i suoi frutti.

Saranno i frutti della terra che germoglieranno dalle numerose piantine che i piccoli allievi dell’Istituto San Luigi hanno messo a dimora nel bel giardino della scuola sotto la direzione di Romano Guani, uno sportivo che da sempre si dedica al trasferimento dei valori importanti dello sport e della vita come allenatore sportivo formando tanti giovani di più generazioni, ed ora insegnando ai più piccoli “come si fa” a far nascere ed a curare le nuove piantine che insieme a lui hanno messo a dimora sotto gli occhi attenti delle insegnanti e delle suore, compiaciute e soddisfatte dell’iniziativa nata sotto il simbolo della Fondazione.

La soddisfazione e la gioia di ritrovarsi insieme giovani e meno giovani per dare vita ad un progetto destinato a dare frutti concreti e tangibili, è ben visibile sui volti dei piccoli nella foto ricordo scattata al termine dell’esperienza nel grande giardino della ricreazione che da oggi è anche il loro orto, ma, soprattutto, è enorme la gioia che riempie il cuore del loro “istruttore agricolo” al pensiero che in futuro saranno proprio quei ragazzi che trasferiranno i suoi stessi insegnamenti alle generazioni future, proprio come è avvenuto il 9 aprile 2019 in quel bel giardino d’infanzia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Con la “Luce della Pace” giunta da Betlemme a La Spezia grazie al M.A.S.C.I. è stata accesa la Grande Stella della Solidarietà fra le Generazioni

Con la fiamma della “Luce della Pace” della sacra lampada della Chiesa della Natività di Betlemme, simbolo di pace e di fratellanza fra i popoli, alimentata perennemente dall’olio donato a turno da tutte le Nazioni cristiane della terra,  che il Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani della Spezia “M.A.S.C.I.” da quattordici anni fa giungere alla stazione della Spezia in treno da Viareggio, è stata simbolicamente accesa quest’anno la Grande Stella della Solidarietà fra le Generazioni, l’evento lanciato nel 2017 a La Spezia dalla Fondazione Villaggio Famiglia per unire le Generazioni sotto il simbolo luminoso del Natale condiviso e fatto proprio dallo scorso anno dal Comune della Spezia.

Per vedere il filmato con il concerto di Natale tenuto dall’ Unione Corale La Spezia fare click qui
Il piccolo Mattia con in mano la lanterna contenente la fiamma della Luce della Pace portata a La Spezia dal M.A.S.C.I. con la quale è stata simbolicamente accesa la Grande Stella della Solidarietà fra le Generazioni ideata e costruita tre anni fa dagli artigiani spezzini per questa importante cerimonia
La Grande Stella della Solidarietà subito dopo la sua accensione

Gli scout del “M.A.S.C.I.” consegnano al piccolo Mattia la Luce della Pace per portarla sull’arengario e fare “accendere” simbolicamente la Grande Stella della Solidarietà fra le Generazioni

 

Il Presidente della Fondazione Bruno Dal Molin ha introdotto la manifestazione portando in dono al Sindaco ed alla Comunità il lancio in contemporanea dell’iniziativa della “Solidarietà tra le Generazioni” sui mezzi di trasporto pubblici, promossa dalla Fondazione Villaggio Famiglia con l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Einaudi Chiodo” e con l’ ATC della Spezia.  

Il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini ha salutato gli intervenuti sottolineando il significato che riveste per la città il lancio dell’iniziativa educativa solidale sui mezzi di trasporto pubblici che prevede il pratico ed efettivo coinvolgimento dei ragazzi delle scuole nel vivo del tessuto sociale.

Il Prefetto della Spezia Antonio Lucio Garufi si è unito ai saluti ed ha formulato l’auspicio che nella nostra comunità si sviluppi un reale e virtuoso senso civico, dominato dal rispetto dei giovani per gli anziani e viceversa e ricordando l’attenzione che dobbiamo avere verso i più sfortunati, per gli infermi e per i più deboli e gli indifesi.

Hanno assistito all’accensione della Stella anche gli onorevoli spezzini Emanuela Gagliardi e Lorenzo Viviani, che qui posano per una foto ricordo con il Prefetto Antonio Lucio Garufi ed il Sindaco Pierluigi Peracchini.

Il momento più atteso e conclusivo della manifestazione è stata l’esibizione della “Unione Corale La Spezia”, che, dopo il classico Và Pensiero di Giuseppe Verdi tratto dal Nabucco, ha presentato i più antichi canti tradizionali del Natale, concludendo con “Seàda Spezina”, un brano tipico, musicato sul tempo di valzer, dedicato alla città della Spezia dallo spezzino Faggioni che ha scritto le parole, con le musiche del maestro Mussinelli.

L’Unione Corale di La Spezia diretta dal Maestro Sergio Chierici con al pianoforte elettrico il Maestro Oliviero Lacagnina che ha curato gli arrangiamenti musicali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

AUGURI DI BUON NATALE

Pubblichiamo il filmato della manifestazione con l’intera esibizione dell’ Unione Corale La Spezia 

Le foto sono di Federico Ruiz che ringraziamo della collaborazione.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Presentazione della Grande Stella della Solidarietà tra le Generazioni 2018 e dell’iniziativa con ATC La Spezia ed Istituto Einaudi Chiodo

Per vedere il filmato clicca qui

Questa mattina alle 12,30 si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’accensione della Grande Stella della Solidarietà tra le Generazioni 2018 promossa dalla Fondazione Villaggio Famiglia per il terzo anno, che quest’anno vede tra i protagonisti l’Unione Corale della Spezia e l’Associazione Scout adulti della Spezia “M.A.S.C.I.”, ed inoltre, presentato come omaggio al sindaco e quindi all’intera comunità spezzina, il lancio in contemporanea dell’iniziativa “Solidarietà tra le Generazioni” sui mezzi di trasporto pubblici, iniziativa sociale promossa dalla Fondazione Villaggio Famiglia con l’ Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Einaudi Chiodo” e con l’ ATC della Spezia.

Dopo l’introduzione ed il ringraziamento del Sindaco Pierluigi Peracchini alle associazioni ed agli enti di trasporto pubblico e scolastico coinvolti nelle iniziative, ha parlato il presidente ATC Gianfranco Bianchi, seguito dal presidente della Fondazione Villaggio Famiglia Bruno Dal Molin, dal Preside dell’Istituto Einaudi Chiodo prof. Generoso Cardinale e dalle rappresentanti della Unione Corale della Spezia e del M.A.S.C.I.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento